La certificazione

La Certificazione PLIDA (Progetto Lingua Italiana Dante Alighieri) è un diploma ufficiale conferito dalla Società Dante Alighieri grazie ad una convezione con il Ministero degli Esteri italiano e all’appoggio scientifico dell’Università “La Sapienza” di Roma. Il PLIDA è riconosciuto dal Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali e dal Ministero della Pubblica Istruzione italiani come titolo che permette agli studenti stranieri di iscriversi presso le università italiane.

Il certificato PLIDA attesta la competenza in italiano come lingua straniera secondo una scala di sei livelli che corrispondono ai livelli del Consiglio d’Europa previsti nel Quadro Comune Europeo di Riferimento per la Conoscenza delle Lingue (QCER): 

Italiano: Livello elementare

PLIDA A1 = A1 QCER (Livello di contatto)
PLIDA A2 = A2 QCER (Livello di sopravvivenza)

Italiano: Livello intermedio

PLIDA B1 = B1 QCER (Livello soglia)
PLIDA B2 = B2 QCER (Livello progresso)

Italiano: Livello avanzato

PLIDA C1 = C1 QCER (Livello dell’efficacia)
PLIDA C2 = C2 QCER (Livello di padronanza)

Un certificato speciale

Il PLIDA JUNIORES è diretto ai giovani di età compresa tra i 13 e i 18 anni ed ha la stessa struttura e validità del PLIDA normale, ma le prove vengono create utilizzando dei contesti vicini alle esperienze dei giovani (scuola, sport, tempo libero, etc.). I livelli del PLIDA Juniores vanno dall’A1 al B2 e corrispondono ai primi cinque livelli del Quadro. Gli ultimi livelli (C1 e C2) prevedono una competenza in tutto l’ambito professionale, per questo non è possibile valutare i livelli raggiunti in un ambito più limitato dal punto di vista dei contesti comunicativi, come nel caso del PLIDA Juniores.